Lo Statuto Pag. 2 - S.M.S. AURORA 1910 | RAPALLO

Vai ai contenuti

Menu principale:

Lo Statuto
ART.12

L'esclusione del socio può aver luogo per gravi inadempienze delle obbligazioni che derivano dalla legge o dal contratto sociale, nonchè l'interdizione, inabilitazione del socio o per una sua condanna ad una pena che comporta l'interdizione, anche temporanea, dai pubblici uffici e per altri casi previsti dall' art.2285 del C.C.

ART.13

Le deliberazioni prese in materia di recesso, decadenza ed esclusione debbono essere comunicate ai soci che ne sono l'oggetto mediante raccomandata con ricevuta di ritorno.

PATRIMONIO SOCIALE

ART.14

Il patrimonio della Società è costituito:

•A) dalle quote annuali;

•B) da eventuali accantonamenti costituiti a copertura di particolari rischi o in previsione di oneri futuri;

•C) da qualunque liberalità che pervenisse alla Società per essere impiegata al fine del raggiungimento degli scopi sociali;

•D) dal patrimonio mobiliare ed immobiliare della Società.

Per le obbligazioni sociali risponde soltanto la Società con il suo patrimonio.

ART.15

L'esercizio sociale va dal 1° gennaio al 31 dicembre di ogni anno

ART.16

Entro quattro mesi dalla chiusura dell'esercizio annuale si terrà l'Assemblea Ordinaria dei Soci per discutere il bilancio e le altre pratiche iscritte all'ordine del giorno.


ORGANI SOCIALI

ART.17

Sono organi della Società:


a) L'Assemblea dei Soci;

b) Il Consiglio di Amministrazione;

c) Il Presidente;

d) Il Collegio dei Probiviri
ASSEMBLEA DEI SOCI

ART.18

Le Assemblee sono Ordinarie e Straordinarie.

L'Assemblea Ordinaria sarà tenuta almeno una volta all'anno e sarà valida con l'intervento di almeno metà più uno dei soci.

L'Assemblea in seconda convocazione sarà valida qualunque sia il numero dei soci convenuti e dovrà essere convocata almeno 24 ore dopo quella in prima convocazione. I soci impossibilitati a partecipare all'Assemblea possono delegare altri a rappresentarli.

Ogni socio non può avevre più di due deleghe

L'Assemblea, a norma di legge, è considerata Straordinaria quando si riunisce per deliberare sulle modificazioni dell' atto costitutivo e statuto, sulla proroga della durata e dello scioglimento anticipato della Società sulla nomina e sui poteri liquidatori.

Potranno essere tenute Assemblee Straordinarie a misura che i bisogni della Società lo richiedano e da non meno un quinto dei soci.

ART.19

Le convocazioni dell'Assemblea saranno fatte dal Consiglio di Amministrazione mediante avviso pubblico da affigersi almeno una settimana prima nei locali sociali, indicando in esso avviso l'ordine del giorno. L'Assemblea generale eleggerà fra i soci presenti il Presidente dell'assemblea stessa il quale sarà assistito dal Segretario della Società. Le deliberazioni dell'Assemblea sono prese a maggioranza dei presenti per alzata di mano, salvo che almeno un quinto dei presenti richieda lo scrutinio segreto.

ART.20

Ogni volta che si dovrà procedere per schede segrete saranno nominati tre scrutatori, i quali con il Presidente e il Segretario controllerano il buon andamento della votazione.


IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

ART.21

Il Consiglio di Amministrazione è composto da un minimo di cinque ad un massimo di undici membri scelti fra i soci che abbiano almeno tre mesi di anzianità. Essi vengono eletti dall'Assemblea dei soci con votazione segreta e sono sempre rieleggibili. L'Assemblea determina la durata in carica dei Consiglieri che non può comunque eccedere i due - tre anni.









Torna ai contenuti | Torna al menu